Europrogettazione

FINALITA'
 
Il nuovo ciclo di programmazione 2014-2020 e' stato recentemente approvato e sostituira' la precedente con una serie di novita' di notevole interesse per enti pubblici, operatori del non-profit, enti di ricerca e PMI.
Con uno stanziamento che si avvicina ai mille miliardi di euro, e ispirandosi alla strategia Europa 2020, i fondi europei hanno come obiettivo ambizioso quello di dare nuovo slancio all'Unione europea facendo leva su cinque obiettivi strategici, che dovranno riportare l’Europa ad essere una delle economie piu competitive e piu verdi al mondo attraverso un processo di crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.
Attraverso procedure dirette e indirette, l'UE punta sul finanziamento di progetti innovativi e su partenariati strategici, implementando la strategia dei PPP (partenariati pubblico-privati).
Il corso fornisce, in primo luogo, un quadro d’insieme della nuova programmazione europea 2014-2020, evidenziando limiti, criticita' ma anche successi e buone prassi del precedente settennato, per poi focalizzarsi sulle politiche, sui programmi e sulle linee attuative nei diversi settori d'intervento. E' possibile personalizzare il corso attraverso un modulo declinato sui settori d'interesse del cliente (energia, ricerca, innovazione, inclusione sociale, lavoro...).
Il corso, infine, promuove il miglioramento della capacita di gestione dei processi di euro-progettazione, con moduli di progettazione esecutiva, dall'individuazione dei bandi, agli strumenti per fare rete e la preparazione dell'application package.
Sono infine previsti momenti di condivisione e riflessione su casi pilota e suggerimenti per migliorare le possibilita' di successo.
 
OBIETTIVO
Informare sulla programmazione europea 2014-2020 e formare figure professionali interne ad aziende ed enti in grado di identificare e utilizzare gli strumenti finanziari a disposizione per il settore di attivita' e di trasformare le idee progettuali innovative in candidature con partenariati nazionali e internazionali.
 
DESTINATARI
Responsabili amministrativi e delle risorse umane, Dirigenti e Funzionari impegnati nella programmazione e rendicontazione di progetti, personale del settore non-profit oltre che professionisti interessati ad integrare le proprie consulenze al servizio delle aziende.
 
Moduli
 
- La Strategia Europa 2020 e la programmazione europea 2014-2020
- Strategia di Lisbona e il mondo del lavoro
- Il bilancio comunitario e le forme di finanziamento
- La declinazione a livello europeo, nazionale, regionale (PON, POR, POIN)
- I fondi diretti
- I fondi indiretti (fondi strutturali)
- La cooperazione territoriale europea
- le principali fonti di finanziamento per enti pubblici/PMI/non-profit (a scelta)
 
Moduli tecnici - La Progettazione europea
 
Gli strumenti del Project Cycle Management e del Logical Framework nell'approccio alla progettazione europea. Dopo una parte introduttiva sulle logiche alla base di questi strumenti, i partecipanti avranno modo di simulare un'euro-progettazione, sviluppando un progetto europeo improntato ai criteri di coerenza, fattibilita, sostenibilita, attraverso role playing e tecniche innovative.
 
- L’idea, la ricerca documentale e la gestione di un tavolo di progettazione
- Fonti di informazione, info-day e portali europei (Europe Direct)
- Il PCM – Project Cycle Management
- Il Logical Framework
- La costruzione del partenariato: dalla scheda di ricerca all'accordo di partenariato
- Il formulario di candidatura
 
Moduli specifici
 
Approfondimento dei diversi settori e programmi europei declinati sulla natura degli enti e l'interesse degli allievi. L’UE ha fissato cinque obiettivi quantitativi da raggiungere entro la fine del 2020, riguardanti i seguenti settori:
  •  occupazione;
  •  ricerca e sviluppo;
  •  clima/energia;
  •  istruzione;
  •  lotta alla poverta e all’esclusione sociale.
Per stimolare la crescita e l'occupazione l'Europa ha individuato 7 iniziative prioritarie.
 
Crescita intelligente
Agenda digitale europea
Unione dell'innovazione
Youth on the move
 
Crescita sostenibile
Un'Europa efficiente sotto il profilo delle risorse
Una politica industriale per l'era della globalizzazione
 
Crescita solidale
Agenda per nuove competenze e nuovi lavori
Piattaforma europea contro la poverta
 
Inoltre, al fine di amplificare l’impatto dei fondi, i regolamenti (articolo 9, regolamento (UE) n. 1303/2013) stabiliscono undici obiettivi tematici (OT).
1. Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l'innovazione
2. Migliorare l'accesso alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, nonche l'impiego e la qualita delle medesime 3. Promuovere la competitivita delle piccole e medie imprese, il settore agricolo e il settore della pesca e dell’acquacoltura
4. Sostenere la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio in tutti i settori
5. Promuovere l’adattamento al cambiamento climatico, la prevenzione e la gestione dei rischi
6. Tutelare l'ambiente e promuovere l'uso efficiente delle risorse
7. Promuovere sistemi di trasporto sostenibili ed eliminare le strozzature nelle principali infrastrutture di rete
8. Promuovere l’occupazione sostenibile e di qualita e sostenere la mobilita dei lavoratori
9. Promuovere l’inclusione sociale, combattere la poverta e ogni forma di discriminazione
10. Investire nell’istruzione, formazione e formazione professionale, per le competenze e l’apprendimento permanente
11. Rafforzare la capacita delle amministrazioni pubbliche e degli stakeholders e promuovere un’amministrazione pubblica efficiente, Assistenza tecnica
 
 
Area: 
Altro
Regione: 
Nazionale