PROGRAMMA DI PREVENZIONE ALLO STRESS CORRELATO AL LAVORO (MIGLIORAMENTO DEL CLIMA AZIENDALE)

La normativa vigente prevede l’obbligo di valutazione dell’esposizione dei lavoratori al rischio dello stress-lavoro correlato.

I fattori di rischio che possono indurre allo stress sono molteplici e possono essere fattori organizzativi, quali l’insicurezza del lavoro, la mancanza di un sostegno sul lavoro, oppure fattori individuali che riguardano le relazioni, come un clima troppo competitivo oppure una comunicazione ambigua.

L’esposizione a questi fattori e la percezione che il soggetto ha dell’ambiente di lavoro, creano i presupposti per la comparsa dello stress correlato al lavoro.

La percezione è determinata, tra le altre, dalla consapevolezza che il soggetto ha delle proprie risorse, dal sostegno del gruppo dei colleghi e dal grado di coinvolgimento all’organizzazione dell’azienda.

Per tali motivi la prevenzione risulta ancora il miglior tipo di intervento, nel senso di attuare azioni che mirano all’empowerment del lavoratore, allo sviluppo di strategie volte al miglioramento del benessere in ambito lavorativo, oltre che a misure strutturali che riguardano la gestione delle risorse umane.

Il programma intende rivolgersi all’individuo, in modo da renderlo consapevole riguardo i fattori di rischio, le misure di prevenzione, ma soprattutto rafforzare le risorse di cui già dispone.

Gli obiettivi del corso riguardano lo sviluppo della consapevolezza della percezione che si ha del lavoro, l’individuazione di strategie che possono migliorarlo, il cambiamento continuo quale modo di affrontare le sfide quotidiane e un tipo di respirazione che aiuta il rilassamento. Si intende inoltre utilizzare alcuni degli strumenti del counselling, per sviluppare il problem-solving e una comunicazione assertiva.

 

PROGRAMMA

 

I giornata “Conosciamo la stress”

 

Definizione di stress correlato al lavoro. Lo stress positivo e lo stress negativo.

Fattori di rischio.

Cause ed effetti dello stress.

Definizione di burnout e stalking.

Individuare stili di comportamento a rischio e modi di pensare che li creano.

La teoria delle emozioni ABC.

Introduzione alla respirazione circolare.

 

II giornata “Conosciamo il nostro comportamento nella relazione”

 

Ripresa della respirazione e altre modalità di impiego.

Individuare i segnali che il corpo dà quando si è sotto stress.

Sviluppare l’ascolto attivo del proprio corpo.

Comunicazione: le frasi killer, l’assertività, fare domande.

Come gestire i conflitti.

Individuare le proprie qualità come risorse da mettere subito in campo.

Strategie pratiche per prevenire e migliorare il proprio stile di vita.

Resilienza: la forza costruttiva.

Ritrovare e mantenere viva la motivazione al lavoro: amare il proprio lavoro.

 

III Giornata “ Costruiamo un cambiamento”

 

Respirazione a coppie: sviluppare il sostegno.

I gruppi di salute: come trovare energia con i propri colleghi.

La teoria del cambiamento in quattro scalini.

Analisi dell’organizzazione della propria giornata: risorse e vincoli.

Formulare dei miniprogetti di miglioramento del proprio posto di lavoro.

Diventare i leader della propria professionalità.

 

METODOLOGIA

Durante i corsi si utilizza il Counselling sistemico, come modalità di comunicazione e di relazione con i partecipanti con due obiettivi: facilitare la partecipazione e far apprendere la comunicazione assertiva.

Il corso è interattivo e modellato sulle necessità del gruppo. È pratico ed esperienziale, dove le esercitazioni vertono su studi di caso e situazioni portate dai partecipanti.

Inoltre si faranno molte esercitazioni in gruppo, a coppie utilizzando il disegno, la rappresentazione, l’osservazione, lo storytelling e la simulazione.

Area: 
Sicurezza
Durata (ore): 
24
Tipologia di corso: 
A catalogo
Regione: 
Nazionale